skip to Main Content

HONDA CR-V HYBRID… tutt’altro Hybrid !!!

Le prestazioni di Honda Hybrid offrono nuovi livelli di raffinatezza, reattività ed efficienza

– Per la prima volta in Europa un SUV Honda dotato di tecnologia ibrida

– L’ibrido Honda si avvale della tecnologia i-MMD (Intelligent Multi-Mode Drive) che sceglie automaticamente quando passare da una fonte di alimentazione all’altra

– Il propulsore silenzioso e l’esclusiva trasmissione a rapporto fisso offrono straordinari livelli di efficienza

– Dato medio combinato di emissioni di CO2 da 120 g/km con consumi ridotti fino a 5,3 l/100 km (modello FWD – NEDC correlato*)

Il nuovo CR-V è il primo SUV disponibile in Europa ad avere l’avanzata tecnologia di propulsione ibrida. A garantire le prestazioni dell’ibrido Honda ci pensa la tecnologia i-MMD (intelligent Multi-Mode Drive) composta da due motori elettrici, una unità di controllo dell’energia, un motore a benzina a ciclo Atkinson, una batteria agli ioni di litio e un’innovativa trasmissione a componenti fisse capace di offrire elevati livelli di efficienza e reattività.

Il CR-V Hybrid vanta un efficiente motore a benzina i-VTEC a ciclo Atkinson da 2.0 litri con potenza massima di 107 kW (145 CV) a 6.200 giri/min. e un motore elettrico da 135 kW (184 CV) con una coppia di 315 Nm. Il propulsore elettrico-benzina è in grado di portare CR-V Hybrid da 0 a 100 km/h in 8,8 secondi in versione FWD e in 9,2 secondi in versione AWD.

La velocità massima è di 180 km/h.

Le versioni di CR-V Hybrid a trazione anteriore vantano emissioni di CO2 di 120 g/km (NEDC correlato*) e un consumo di carburante medio di 5,3 l/100 km. Le versioni di CR-V Hybrid a trazione integrale vantano emissioni di CO2 di 126 g/km (NEDC correlati*) ed un consumo di carburante medio di 5,5 l/100 km.

Modalità di guida intelligenti

L’esclusiva tecnologia i-MMD seleziona automaticamente le tre modalità di guida previste offrendo la massima efficienza possibile durante la guida. Le tre modalità sono: EV Drive, in cui la batteria agli ioni di litio alimenta direttamente il propulsore elettrico; Hybrid Drive, in cui il motore alimenta il generatore elettrico, che a sua volta alimenta il motore a propulsione elettrica; Engine Drive, in cui il motore è collegato direttamente alle ruote attraverso una frizione lock-up (di blocco).

Nella maggior parte delle situazioni di guida in città, CR-V Hybrid passerà dalla modalità Hybrid Drive a quella EV Drive, e viceversa, per ottimizzare l’efficienza.

Nella modalità Hybrid Drive, l’energia in eccesso prodotta dal motore a benzina può anche essere sfruttata per ricaricare le batterie attraverso il generatore.

La modalità EV Drive consiste in una propulsione elettrica pura che offre a CR-V un’autonomia di 2 km circa a emissioni zero a seconda delle condizioni di guida e del livello di carica della batteria.

La modalità Engine Drive è la più efficiente per la guida ad alte velocità e può essere integrata dalla funzione “boost on-demand” offerta dal propulsore elettrico per integrare, a determinate
condizioni, la coppia del motore.

A una velocità di crociera di 60 km/h, CR-V Hybrid viaggerà in genere in modalità EV per oltre la metà del tempo. A 100 km/h, resterà in modalità EV Drive per circa un terzo del tempo.

La velocità massima sarà raggiunta e mantenuta in modalità Hybrid Drive.

Il “cuore” del sistema i-MMD decide quando passare da una modalità all’altra per massimizzare l’efficienza, senza disturbare il conducente o richiedere un intervento diretto da parte sua.

Il motore da 2.0 litri, il propulsore, il generatore e l’unità di controllo dell’energia si trovano nella parte anteriore mentre il sistema di batterie agli ioni di litio è posizionata al di sotto
del vano portabagagli.

Innovativa trasmissione a rapporto fisso

Anziché usare una trasmissione di tipo tradizionale, le parti in movimento sono connesse direttamente tra loro da un singolo rapporto fisso in grado di distribuire la coppia in modo più fluido.

Questo formato rende il sistema Honda più compatto rispetto al cambio planetario e-CVT, generalmente trovato in altri veicoli ibridi, oltre a offrire un più elevato livello di reattività.

Gli ingegneri e progettisti del CR-V Hybrid si sono impegnati a fondo per garantire che il passaggio tra le fonti di alimentazione – inclusa la funzione Start&Stop– sia praticamente impercettibile agli occupanti.

La fluidità di trasferimento della coppia si traduce nell’assenza di derivazione della trasmissione o di feedback indesiderato attraverso i pedali o il volante e il rumore praticamente impercettibile del propulsore offre a CR-V Hybrid una eccellente gestione dei livelli NVH.

Il rapporto fisso del sistema i-MMD di Honda è stato appositamente perfezionato per il mercato europeo in modo da offrire linearità in accelerazione, con una calibrazione ottimizzata tra accelerazione e risposta del propulsore, minimizzando il rumore del motore.

Inoltre, la prima applicazione del Controllo Acustico Attivo su CR-V arricchisce l’esperienza del conducente offrendo un naturale suono di accelerazione in linea con la velocità del motore.

Sistema di decelerazione con palette CR-V Hybrid è dotato di un sistema di decelerazione con paletta che permette al conducente di regolare i tempi di decelerazione usando le palette posizionate dietro al volante. I tempi di decelerazione predefiniti, visualizzati sul display DII da 7 pollici, sono indicati da un solo scaglione. Il numero di scaglioni visualizzato aumenta di pari passo con i tempi di decelerazione, fino a un massimo di quattro.
Tirando indietro la paletta sul lato sinistro del volante (indicato dal segno “-”), la velocità di decelerazione aumenta. Questa azione rallenta l’auto più rapidamente.

Al contrario, tirando indietro la paletta sul lato destro del volante (indicato dal segno “+”), il guidatore può ridurre la velocità di decelerazione, rallentando così l’auto più dolcemente.

La frenata rigenerativa verrà utilizzata durante la fase di decelerazione.

In condizioni di guida normali, la regolazione manuale dei tempi di decelerazione è temporanea e si cancellerà automaticamente durante la guida a velocità costante o in accelerazione.

In modalità di guida sportiva, saranno mantenuti i tempi di decelerazione selezionati manualmente finché il conducente non li modificherà.

Back To Top